LA sempre più nel cuore

Ultimi saluti alla Pacific Coast e alla Route1 …

… … …

Arrivata al Motel a Santa Monica mi accorgo di una cosa: siamo a 700 mt. dalla spiaggia con il Pier e il Pacific Park, eppure bisogna superare (a piedi) due strade che fanno sali e scendi, anche queste belle toste… Ma non avevo lasciato San Francisco?? Scoprire che Santa Monica non è proprio tutta in pianura mi ha un attimino destabilizzata! Ahah

Si arriva di sera quindi il primo pensiero è: andare a cena!!! Trovo con il wifi un posticino fantastico!

Non impressionatevi questa zuppa era deliziosa!!!!

Non c’è però molta vita in giro. Gli americani non hanno per tradizione quella di uscire a fare semplici passeggiate e riempire le strade. Son chiusi nei locali o “a casa di… (Luke?)” e certamente di notte bisogna stare più in campana! Da noi ci sarebbero le spiagge piene e i falò. Lì la spiaggia è assolutamente da evitare di notte, inoltre non c’è quasi per nulla illuminazione. E chiaramente non mi ci sono mai diretta post tramonto.

Il giorno dopo sveglia presto, zainetto in spalla e via. Mi son fatta dal Pacific Park a Venice Beach (relativamente vicini). Venice (e mi riferisco alla Via piena di negozietti lungo la spiaggia e non al quartiere vero e proprio) è purtroppo abbastanza trascurata. Tralasciando la povertà incredibile e i tantissimi senza tetto alloggiati un pò ovunque, la via non è nemmeno tenuta benissimo.

In compenso fai shopping con due spicci. Ci sono anche negozi che vendono cose particolari… Se non avessi sforato di tonnellate il peso per l’aereo, avrei riportato a casa C3PO e R2D2.

Cose da Nerd!

Pacific Park

Pensare a Baywatch è un attimo… ma chissà perchè con tutti i fighi che c’erano, ho pensato solo al mitico Mitch Buchannon e mi son messa a ride da sola! … Ecco qualche diapositiva:

Ok basta… sto degenerando!!! Ahahahah… anche perchè sinceramente già fa ridere sulle prime pose!

Venice comunque come quartiere deve essere spettacolare e molto caratteristico. Una cosa che stra adoro è la street art. Si possono trovare dipinte, disegnate, verniciate… scene meravigliose come questa:

Tornando a parlare di Venice, dovete sapere che ho sperato di incontrarci Khal Drogo 😀 … Jason Momoa abita lì! Tentar non nuoce! Se non avete capito chi è pazienza… non metto nessuna diapositiva perchè “sò gelosa!”.

La doppia tappa a Los Angeles è servita anche per poter vedere posti diversi della città (e ce ne sarebbero stati ancora un milione!!!). Sulla spiaggia c’è un “parco giochi” per gli skaters, mi son fermata a guardarli. Ci vanno anche dei piccoletti come matti. La struttura è grande, fantastica e chiaramente si chiama Venice Skate Park. Se ci sapete andare, dovete provare!!!

Inoltre è facile incontrare gruppi che fanno spettacoli per intrattenere la folla. Spettacoli di breakdance e non solo. Io sono stata pure notata mentre mi facevo un classico selfie, dal capo-gruppo dei performers:

Non è stato mitico? Ho riso tanto quando mi sono accorta della linguaccia! E comunque assomiglia moltissimo a Will.I.Am.

Il ritorno a LA ha significato anche un’altra cosa: Beverly Hills !!! (Che poi il Telefilm dovrebbe aver festeggiato qualcosa tipo 26 anni dalla prima messa in onda…). Come tornare teenager soltanto sentendo nominare questo quartiere.

La tappa però che mi ero prefissata obbligatoriamente era:

“RODEO DRIVE BAMBINA!” Di certo non per fare shopping, chiaro! Le boutique propongono cose da vedere e non toccare! Non ho nessun Edward Lewis a cui spillare la carta di credito Platino! Ma ammetto che l’idea di entrare in un negozio vestita da poraccia mi era anche venuta!!! Poi però non sarei potuta rientrarci sfoggiando le mie buste Gucci, Armani, Valentino, Chanel e chiedere “Lavora a percentuale?… Bello sbaglio! Bello! Enorme! …Ho altro shopping da fare!”.

Si ok, sono una fan di Pretty Woman (come probabilmente il 99% delle donne) e conosco il film battuta per battuta… in italiano però!

Il Rodeo Dr. è attaccato al famoso Hotel del film il “Beverly Wilshire Hotel“. Dopo aver chiesto il permesso al portiere ho fatto il selfie. Sembrava brutto non chiedere… Saranno abituati a tanti altri turisti disagiati no? 

*** L’ultima sera in questa meravigliosa città è arrivata… e ho scoperto appena in tempo che vicino c’era una Via famosa, chiusa al traffico, turistica, per cene, shopping e passeggiate: la “Third Street Promenade” NON PERDETEVELA!!! 

TITOLO DEL BOX
Français | English | Español | Deutsch

 

Annunci

Una risposta a "LA sempre più nel cuore"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...